Perché un fotografo costa così tanto?

Perché un fotografo costa così tanto?

Telefonate che ogni tanto capitano.

Un potenziale cliente mi chiama e dice “Avrei bisogno di un servizio fotografico per l’evento X, puoi dirmi subito quanto costa? Il budget a disposizione però è molto limitato”.

Naturalmente inizio a farmi tantissime domande. Questa volta ho deciso di condividere con voi tutto quello che mi passa per la testa nell’attimo seguente a questo “triste” inizio.

Il primo pensiero è: “Perché questa persona si è rivolta a me?”

Mi chiedo “Perché non usano un semplice telefonino per scattare le foto tra di loro  se non hanno disponibilità economica?”. Gli smarpthone moderni hanno una bella resa fotografica e,  se non hai grosse esigenze,  si prestano benissimo allo scopo.

A volte si rivolgono a Pinco Pallo, (il più delle volte un amico di famiglia) in possesso di una reflex e che accetta di scattare foto gratis al loro evento.

Magari è l’evento X che è di livello amatoriale ed è giusto che sia un Pinco Pallo a fotografarlo.

Lungi da me entrare in competizione con lui che ha un altro lavoro per vivere e se realizza un servizio di bassa qualità e/o lo consegna dopo mesi, può benissimo dire: “beh, dovresti ringraziarmi che te l’ho fatto gratis! Mica sono un esperto, sennò mi facevo pagare!”.

Il secondo pensiero è identico al primo: “Perché questa persona si è rivolta proprio a me?”. In questo caso però mi chiedo: “questo cliente sa esattamente chi sono, cosa faccio e cosa ho fatto per essere qui ora? Ha almeno visto il mio sito web?”.

Probabilmente non lo sa che io ho dedicato la mia intera vita al multimedia.

Oltre venti anni di studio costante per rimanere aggiornato, lavori, esperimenti, errori, capolavori, imparare ad usare l’immaginazione oltre alla media,  anni persi davanti ad un pc, l’acquisto di apparecchiature all’avanguardia da migliaia di euro, organizzare mostre fotografiche.

Confrontarmi con i migliori esperti del settore al mondo tanto da andarli a conoscere di persona. Far crescere e mantenere dentro il fuoco della passione sempre acceso, con la consapevolezza che dietro ad ogni scatto c’è una postproduzione accurata e che il viaggiare per essere nel luogo giusto al momento giusto è prerogativa importante e ricercata.

Inoltre… creare un sito web, un portfolio, ore ed ore investite in corsi e video corsi ad alto budget per un’alta resa,  lottare contro i pregiudizi di persone che non considerano il lavoro di fotografo e di creativo come una attività impegnativa, dura e per la quale ci vuole un rispetto, anche economico, adeguato.

Sono abbastanza i motivi per cui non posso permettermi di farmi pagare poco? A me interessa lavorare per la qualità non per quantità e non essere ricordato esclusivamente dai clienti che cercano la cifra più bassa sul mercato.

Il terzo pensiero è questo “come faccio a dirti subito il prezzo quando non so che tipo di messaggio vuoi comunicare? Per fare un preventivo ci vogliono tempo e informazioni e, di questo argomento continueremo a parlarne nel prossimo articolo!

Lezione d vita: Se per te è importante la qualità rivolgiti ad un professionista e pagalo il giusto. In caso contrario risolvi il problema coi mezzi che hai a disposizione oggi.

Condividi questo post